case comunali

Case comunali: i vantaggi per le coppie

Quando consigliamo alle coppie di scegliere le case comunali, spesso ci guardano attonite. Case comunali? Cosa sono?
Difficilmente sanno di cosa si tratta e abbiamo potuto constatare che persino molte location ignorano di poterlo diventare. E questo è decisamente un peccato!

Case comunali: cosa sono?

Una casa comunale è una location che ha ottenuto il permesso da parte del comune di appartenenza di poter svolgere sul proprio suolo, all’interno delle proprie sale, le cerimonie civili, sia matrimoni che unioni.
Solitamente, ci si sposa civilmente in comune/municipio, in sale destinate a questo uso.
Le coppie milanesi, per esempio, pensano di potersi sposare solo ed esclusivamente a Palazzo Reale.
Fortunatamente non è così!
Perché le case comunali dovrebbero rappresentare, però, una scelta migliore rispetto ad altre?
Se ci pensate bene, i vantaggi sono molteplici.

Palazzo Reale, sede ufficiale di matrimoni e unioni civili a Milano

I vantaggi

Le case comunali vi permettono di unirvi o sposarvi civilmente nello stesso luogo dove poi farete il rinfresco (che sia un pranzo, una cena o un aperitivo), dove taglierete la torta, dove, se vorrete, potrete organizzare anche una meravigliosa cerimonia simbolica e dove potreste ballare fino a notte fonda.
Il “tutto in uno” è quindi una soluzione assolutamente da preferire (quando possibile, chiaramente!) alla classica municipio-location ricevimento.
Prima di tutto, la soluzione delle case comunali vi permetterebbe di risparmiare su addobbi floreali, spostamenti in auto e carta (un solo invito per cerimonia e rinfresco!). In secondo luogo, fareste un favore anche ai vostri invitati, che non dovranno percorrere chilometri dopo la cerimonia ufficiale per raggiungere il luogo del rinfresco: non a tutti piace girovagare per troppo tempo, col rischio anche di perdersi (noi ne abbiamo viste di ogni, soprattutto se il luogo del ricevimento è un po’ sperduto!).

Come individuare le case comunali

Sul sito di ogni comune, nella sezione ufficio stato civile, dovreste trovare l’elenco delle location che hanno il permesso di celebrare riti civili.
Qualora non ci fosse, il nostro consiglio è quello di armarsi di pazienza e telefonare all’ufficio matrimoni per farsi dare l’elenco – potreste chiedere di inviarvi una mail.
Una volta ricevuto, potrete fare una ricerca in rete e osservare con i vostri occhi le case comunali di quel comune (fate una ricerca anche su comuni vicini, così avrete più scelta!).
Scremate bene, in base alle vostre esigenze e prendete un appuntamento per visionare dal vivo la location scelta.
E pensate costantemente ai vantaggi!

capanna unioni e matrimoni civili
La Capanna, al Bosco Eremo Locatelli

Le nostre selezioni

Abbiamo visitato svariate location dov’è possibile celebrare riti civili, su Milano e provincia e in tutta la Lombardia. Ne abbiamo viste anche in Piemonte, Liguria e Alta Toscana.
Per le coppie milanesi, amanti della natura, dell’aria buona, appassionati di barbeque e vita all’aperto, non c’è che un luogo: Il Bosco Eremo Locatelli.
E’ il Bosco che ha ospitato il nostro Wedding In The Wood, a Settembre, ed è per noi un luogo del cuore.
Ma le case comunali in Lombardia sono infinite e spesso sconosciute ai più. E sono autentici gioielli. Alcuni sono persi nella campagna a Sud di Milano, altre le trovate nell’Oltrepò Pavese. Per non parlare di quelle situati sui principali laghi, come Villa Di Delizia, raffinata dimora adatta però anche a matrimoni e unioni civili dal sapore bucolico, grazie agli ampi spazi all’aperto.
Ovviamente, la nostra ricerca non si ferma mai! E per conoscere le nostre soluzioni, non dovete far altro che prenotare la vostra consulenza gratuita e raccontarci il vostro sogno: siamo qui per farlo diventare realtà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *