come si sceglie il fotografo
Consigli Raimbow - tendenze, idee, suggerimenti per voi!

Come si sceglie il fotografo migliore

Come si sceglie il fotografo adatto alle vostre esigenze, quello non vi inchioderà per ore e ore in pose vittoriane?
La domanda è lecita, ed è una domanda che tutte le coppie prima o poi si pongono.
Come si sceglie il fotografo in grado di ascoltare i desideri della coppia, in questo incredibile mare di professionisti – o presunti tali – che invade il web e non solo?
Diciamo che scegliere il migliore sulla piazza significa anche accantonare per lui una bella cifra. Difficilmente un fotografo professionista, con anni di carriera alle spalle, sarà low cost.
Ma è anche vero che esistono giovani molto promettenti, che non depenneranno il vostro patrimonio e vi regaleranno foto da sogno.

foto spose
Riprendere emozioni: il vero ruolo del fotografo

Come si sceglie il fotografo: alcune regole fondamentali

Potete chiedere a parenti e amici, potete chiedere ai negozi di foto-ottica che offrono anche questo servizio e potete cercare in rete. Quel che dev’essere chiaro è dovrete avere modo di guardare il suo portfolio. Non occorrono duemila foto. Bastano poche immagini per comprendere se fa per voi.
Come si sceglie il fotografo migliore per il proprio matrimonio? Semplicemente cercando quello che vi mostra foto che vi suscitano emozioni!
Se amate i reportage, non affidatevi a chi vi fa solo fotografie in posa.
Se, al contrario, volete immagini più statiche, perché sognate un album stile Lady Diana, evitate coloro che sono esperti in foto spontanee e affidate i vostri sogni a chi realizzare pose statiche e precise.
Pensate bene a cosa volete da lui/lei: la scelta passa da qui.

Portfolio e recensioni

Come si sceglie il fotografo se non ha un portfolio o se non ci sono recensioni in giro? Non si sceglie!
Diamine, lavora con le immagini, se non ha delle foto tutte sue non è quello giusto.
Possono essere anche poche, ma devono esserci. Ottimo se ha un sito, di quelli semplici, efficaci, con pochi fronzoli: a voi interessa capire se può rispondere ai vostri bisogni, il resto è aria fritta.
Cercate anche recensioni. In rete, tramite Facebook, Instagram, forum per spose e così via. Ma poi toccate sempre con mano.
Qualcuno proverà a dirvi come si sceglie il fotografo migliore, sostenendo che sia sufficiente che abbia tanti anni di esperienza.
Non è così! L’esperienza conta, ma quale esperienza? Ci sono fotografi che lavorano un po’ i tutti i campi. E per quanto ci riguarda, loro non sono propriamente adatti.

fotografa donna
L’esperienza conta fino a un certo punto! Estro e versatilità fanno il resto!

Esperienza esclusiva come fotografo per matrimoni

Ebbene sì, è meglio che faccia solo questo, di mestiere. Non vogliamo intendere che non possa fare foto di compleanno o di moda, ma neanche che faccia troppe cose diverse, perché rischia di non avere sufficiente dimestichezza col matrimonio, che è un evento decisamente a parte.
Le mamme vi diranno come si sceglie il fotografo migliore basandosi sugli album che vi propone. E’ un classico, lo sappiamo. “Scegli quello che te lo fa più bello, a basso costo.”
Non possiamo dar loro torto, ma così rischiamo di non ottenere il risultato sperato!
Anche in questo caso, conta che sia un fotografo per matrimoni e che vi suggerisca più soluzioni per il vostro album di nozze.

Come si sceglie il fotografo tecnologico

Bè, se siete abituati a postare su Instagram, a sfruttare i social, se vi piace la tecnologia, è il caso di scegliere qualcuno che sappia come muoversi in questo mondo telematico.
Quindi vi occorre qualcuno che sappia mettere in piedi un buon portfolio virtuale, magari anche un proprio sito. E che vi proponga soluzioni innovative, come dvd, chiavette usb, supporti digitali in genere.
Questo vale anche per tutte le coppie che intendono portare avanti un progetto di matrimonio eco-sostenibile. Niente carta da stampare, niente alberi abbattuti!

fotografo e tecnologia
Viva la tecnologia!

Come si sceglie il fotografo tradizionale

Ma se proprio tenete all’album vecchio stile, che si possa toccare con mano, che si possa regalare anche ai nonni che fanno a botte con la tecnologia, vi occorrerà un professionista in grado di gestire anche questo tipo di richiesta. Qualcuno che vi mostri come stampa, come “arreda” gli album, come procede quando deve lavorare con la carta stampata.
E’ fondamentale, questo passaggio, per non trovarsi poi delusi dopo.

Contratto e clausole

Di questo argomento non si parla mai quando si discute di come si sceglie il fotografo migliore. Ma è un argomento importante.
Ogni professionista, ogni fornitore col quale vi dovrete confrontare, dovrà fornire un contratto nel quale dovranno comparire TUTTE le voci di spesa relative al tipo di servizio richiesto, stampe, ristampe, consegna e così via.
Niente strette di mano, non siamo più negli anni ’50.
Nel contratto, le clausole devono essere ben in vista. Quest’anno con il Covid abbiamo imparato che nulla va lasciato al caso. Il fotografo bravo è colui che protegge se stesso, ma non dimentica di proteggere gli sposi.

E se verrete al Wedding in the wood, il nostro Wedding Day, ne conoscerete uno davvero in gamba, giovane, ma esperto ed estremamente versatile.

Vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *