coronavirus
Notizie Rainbow - unioni e matrimoni civili

Coronavirus e matrimoni 2020

Non avevamo voglia di trattare l’argomento: ovunque leggiamo solo notizie legate all’emergenza coronavirus, è un bollettino di guerra giornaliero.
Noi di Over The Rainbow non avevamo nessuna voglia di trattare un argomento che ci propinato in tutte le salse.

Perché non volevamo parlarne? Perché non c’è molto da dire. Il coronavirus – o Covid-19 – ha cambiato l’esistenza di tutti noi.

Per molti, i cambiamenti sono stati poco evidenti. Per molti altri – tanti altri – i cambiamenti sono stati radicali. E lo scenario che ogni giorno ci viene dato in pasto è sempre più nefasto.
Noi che siamo portatori di luce, di allegria, di colori, di gioia ci siamo rifiutati di parlarne.
Ma era inevitabile che l’emergenza legata al Covid-19 avesse anche sulle nostre vite un impatto notevole.

Matrimoni ed eventi fermi, spose disperate, fornitori impauriti, un intero settore in gravissima perdita (parliamo dei nostri amici fioristi): scenario apocalittico, nel quale siamo coinvolti.

Ma essere wedding planner significa soprattutto pianificare. E noi stiamo pianificando, immaginando il dopo.

L’amore ai tempi del Covid-19

Possiamo asserire con fermezza – certezza no, ma fermezza sempre! – che il settore ripartirà con rinnovata energia.
Lentamente, spostando tutto in avanti di qualche mese, ma si ripartirà. Le location hanno dimostrato, nella stragrande maggioranza dei casi, molta flessibilità e hanno garantito alle spose preoccupate nuove date in autunno o primavera.
Tutta la macchina sta muovendo passi pieni di speranza e voglia di fare.

A Wuhan la quarantena è finita e i matrimoni sono ripresi. E per noi sarà lo stesso. Con limitazioni, forse. Ma riprenderanno.

Quello che conta è la capacità di mantenere lucidità e tenere d’occhio il mercato, per prevedere i bisogni delle coppie, che, inevitabilmente, cambieranno.

Noi di Over The Rainbow non molliamo il colpo. Vi seguiamo, vi sosteniamo, vi accompagniamo.
E vi aspettiamo al nostro Wedding Day, a Settembre, per lasciarci alle spalle questo momento nero della nostra storia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *