millennial
Consigli Raimbow - tendenze, idee, suggerimenti per voi!

Millennial e la scelta dell’abito da sposa

C’è tutta una generazione, oggi, ferma per il Coronavirus: le Millennial, che erano pronte al grande salto, che avevano già scelto la location, i fiori, i colori e, chiaramente, l’abito per il gran giorno.
Ma i matrimoni sono solo rimandati e la stagione 2021 (e forse una piccola fetta del 2020) è ancora da creare!
Non è quindi il momento di buttarsi giù. E’ il momento di pianificare, con più calma e tempo, ogni dettaglio, tra i quali, chiaramente, ci sarà la scelta dell’abito da sposa.
Per le Millennial, l’abito perfetto è minimalista, economico, versatile e, possibilmente, acquistabile anche on line!
Le nuove spose tra i 25 e i 35 anni hanno cambiato in modo radicale le tendenze e per il nuovo anno la scelta ricadrà su abiti con caratteristiche specifiche.
Quali? Abiti pronti da indossare, già confezionati. Pochi ritocchi ed è già pronto. Colori diversi. Ebbene sì, basta bianco! Rosa cipria, perla e il magnifico taupe, una gamma di colori che permetterà alle giovani spose di riutilizzare l’abito in altre occasioni.

millennial
Uno degli abiti di Self Portrait

Cade così il mito dell’abito intoccabile, quello “che è solo per un giorno” e vince il risparmio e il riutilizzo, per risparmiare e per non farne un pezzo da museo.

E lo vogliono economico, dal taglio pulito e semplice, con dettagli basici, ma che lascino sempre un certo alone di unicità. Spalline sottili, scollature a v, tessuti satinati: abiti che si trovano sulle pagine di Instagram, niente di esagerato, purché incisivo.

Self Portrait vince per gli abiti di ispirazione vintage – perfetti per un bel matrimonio nel bosco – ma Rejina Pyo fa concorrenza con abiti ecofriendly a prezzi del tutto sostenibili. Poca pomposità e tanta concretezza.

Si può e si deve ancora guardare al bello, e il momento per farlo è ora!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *