organizzare un matrimonio
Consigli Raimbow - tendenze, idee, suggerimenti per voi!

Organizzare un matrimonio dalla A alla Z!

Vi immaginiamo mentre, seduti davanti a qualche appunto preso qua e là, vi state domandando come organizzare un matrimonio dal principio alla fine.
E vi vediamo mentre vi chiedete: “Ma esattamente, qual è il principio?”
Perché il problema è sempre lì. Da dove si comincia?

Organizzare un matrimonio – o un’unione civile – non è un’impresa titanica.
A noi piace essere onesti, con voi che ci leggete.
Non è impossibile, non è una delle tredici fatiche di Ercole, non è come fare un miracolo.
E’ un impegno, perché organizzare un matrimonio dalla A alla Z significa avere tempo, voglia e spirito di pensare a TUTTO e quando scriviamo tutto, intendiamo proprio TUTTO.
A meno che non vi interessi far felici i vostri ospiti – e quindi siete capitati qui per sbaglio! – organizzare il da farsi richiede una buona dose di sensibilità e di capacità di mettersi nei panni dei vostri invitati.
“E noi non contiamo nulla?”, vi starete chiedendo.
Contate MOLTISSIMO, ma non potete certo dimenticare che ci saranno delle persone che verranno PER VOI e che dovranno passare una giornata serena e divertente.

organizzare un matrimonio
Il matrimonio dev’essere una grande festa per tutti!

Quindi come organizzare un matrimonio dall’inizio alla fine?

Bè, prima di tutto dovreste sapere cosa NON volete al vostro matrimonio, oltre che aver ben chiaro il vostro budget.
Noi ve lo chiediamo subito, non perché siamo sfacciati – forse solo un pochino! – ma per aver subito un’idea di ciò che possiamo fare e di ciò che ci è impedito.
E poi dovreste davvero sapere cosa non volete che ci sia, perché partire da ciò che non vi piace è sempre più semplice che partire da ciò che credete di volere a tutti i costi.
In questo noi di Over The Rainbow vi veniamo incontro. Sappiamo come organizzare un matrimonio o un’unione civile dalla A alla Z – è il nostro bellissimo lavoro! – ma forse per voi non è così scontato. E abbiamo capito che partire da quello che non piace rende il lavoro molto più semplice.
“Non dovremmo partire con la location?” Certamente, ma se non avete nessuna idea di come desiderate questa unione, che senso ha pensare alla location?

Quindi sedetevi comodi e pensateci. Cosa non vi piace? Cosa non vi interessa? Cosa non volete assolutamente al vostro matrimonio?

E quando avrete trovato le risposte, potrete iniziare a lavorare sulla ricerca della giusta location – se è un matrimonio civile o un’unione, vi consigliamo sempre di cercare case comunali: cerimonia e rinfresco nello stesso luogo risparmiano tempo e stress!

scelta location
Le location esotiche mettono tutti d’accodo!

E come posso pensare alla gioia degli invitati?

Organizzare un matrimonio prevede che la coppia abbia le idee chiare – e su questo non ci sono dubbi – e prevede che queste idee comprendano anche la felicità degli invitati.
Non possiamo essere egoisti, no? Abbiamo assistito da invitati a matrimoni in cui le coppie sparivano per ore, lasciando tutti in balia degli eventi.

Non si fa. No.
Ecco perché mentre organizzate, dovrete pensare a loro. E fare in modo di non sparire col fotografo per tre ore di fila. Questo aspetto va, appunto, organizzato per tempo. E con cognizione di causa!

Inoltre, gli invitati sono coloro che vi aiuteranno a realizzare un piccolo sogno – attraverso regali di vario tipo – e meritano tutte le coccole possibili.
Organizzare un matrimonio o un’unione significa soprattutto fare in modo che nessuno di loro sia a disagio, si senta “solo”, non viva l’atmosfera che avete voluto ricreare.
A noi piace dare loro comfort di vario genere. Per esempio, avete pensato a comode infradito per ballare a bordo piscina o sul prato? Avete tenuto conto dei bambini, prevedendo per loro un’animatrice in grado di farli divertire mentre i genitori si godono il resto?
Non sono idee nuove, lo sappiamo. Ma mentre organizzate dovrete ricordarvi di tutti i dettagli.

Intrattenimento per bambini: da non dimenticare!

Carta e penna!

Utilissimi sempre. Organizzare un matrimonio richiede un po’ di ordine. Carta e penna devono essere a disposizione per segnare idee, suggerimenti, consigli, ma anche per annotarsi problematiche. Per esempio, avete tenuto conto del fatto che potrebbe esserci un black-out? Avete chiesto alla location come affrontano questo imprevisto?

Noi vi incontriamo e vi ascoltiamo e vi lasciamo narrare la vostra storia. Dopo di che, vi aiutiamo a immaginare, ma anche a capire che organizzare un matrimonio potrebbe non essere solo scegliere che fiori mettere in tavola e che stile adottare. La sicurezza prima di tutto.

scelta damigelle
E non dimentichiamo le damigelle!

Allora è sul serio un’impresa titanica?

No, ma se vi fate aiutare è sicuramente meglio. Oggi le coppie lavorano tante ore al giorno, gli impegni tra casa, ufficio, genitori e amici (la vita sociale è quanto mai importante!) sono davvero tanti.
Delegare l’organizzazione a wedding planner non significa rinunciare all’autenticità del proprio matrimonio. Anzi, proprio il contrario.
Noi di Over The Rainbow sosteniamo le vostre idee, le sposiamo in pieno (ovviamente!), ma vi solleviamo da tanti pensieri. Vi arriveranno solo le offerte migliori e quando vivrete il vostro giorno del sì sarete sereni, perché noi saremo dietro le quinte – una nostra cliente ci ha definito, in una recensione su Matrimonio.com “invisibili” – e non ci sfuggirà nulla. Ma non ci avrete mai tra i piedi. Se non su specifica richiesta.

Organizzare un matrimonio con l’aiuto di qualcuno è meglio che organizzarlo da soli rischiando di tralasciare dei passaggi e, peggio ancora, di lasciare un brutto ricordo negli invitati!

Noi siamo qui per voi.
E se pensate che questo articolo possa interessare a qualche coppia in procinto di fare il grande passo, perché non condividere? Male non può fare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *