riti simbolici
Consigli Raimbow - tendenze, idee, suggerimenti per voi!

Riti simbolici: quali scegliere?

Se state pensando che l’unione civile sia una cerimonia troppo rapida, forse dovreste prendere in considerazione i riti simbolici.

Un rito simbolico non ha valore legale, questo è chiaro, ma sicuramente può avere un incredibile valore affettivo e, appunto, simbolico.
I riti simbolici da diversi anni sono diventati un must non solo nelle unioni civili, ma anche nelle cerimonie classiche, sia civili che religiose!
I riti civili permettono alla coppia di esprimere in maniera profonda e del tutto personale i sentimenti legano i due partner, molto più di poche parole lette da un sindaco o dal prete.
Abbiamo organizzato varie unioni civili e i riti simbolici non sono mai mancati. Per fortuna!

Quanti riti simbolici ci sono?

Ci sono alcuni riti più famosi, ma non possiamo indicare un numero preciso. Il rito simbolico in sé assume una forza speciale perché va al di là della semplice burocrazia – che, diciamolo, rende tutto un po’ freddo! – e spesso ne vengono realizzati più di uno.
Immaginate di terminare la vostra unione nella classica sala comunale, magari con pochi invitati e di correre verso la location del ricevimento dove poter finalmente dar voce a ciò che sentite dentro.
Questo è il compito dei riti simbolici, simboleggiare i sentimenti più autentici, senza la fastidiosa presenza della parte burocratica.

I riti più famosi sono sicuramente quello della sabbia e della luce, ma anche quello del calore degli anelli è parecchio usato.

Sono riti che possono essere ricreati secondo le proprie inclinazioni e rispettando il fil rouge dell’evento. Vediamoli nel dettaglio.

Rito della sabbia

Questo rito ha origini molto antiche, probabilmente hawaiane. Ci si sposava in quello che era l’ambiente naturale: la spiaggia. Piedi nella sabbia, il tramonto, il profumo dei fiori. Poche cose e l’unione di due tipi di sabbia diversi per simboleggiare la creazione di una nuova e forte vita insieme.
E’ un rito che vuole riunire due rocce ormai divenute polvere in una sola, che sarà quindi potente e protetta dall’amore dei due partner.

Realizzarlo è semplice e di sicuro effetto. Occorrono tre vasi, di cui uno vuoto.
I due partner avranno un vaso ciascuno con sabbia di colore differente che verseranno insieme nel vaso vuoto. Chiuderanno poi il tutto e lo conserveranno per sempre, come simbolo di duraturo amore. L’accompagnamento musicale, con le canzoni del cuore, è d’obbligo! E’ in questo momento che si inseriscono le promesse e vi assicuriamo che è davvero commovente!

rito della sabbia
Un esempio creativo per il rito della sabbia
Credits: Esty.com

Rito della luce

Tra i vari riti simbolici, quello della luce è uno dei più conosciuti e significativi. Si pensa abbia avuto origine nella Wicca, ma l’uso delle candele non esclude una derivazione religiosa.

Come quello della sabbia, è un rito di grande effetto. Nella versione originale sono i genitori a fornire le due candele ai rispettivi sposi, che andranno poi, insieme, ad accendere un cero più grande, dando vita a una nuova e luminosa fiamma. La fiamma che rappresenta la loro unione.

Il cero può essere poi conservato in un barattolo di vetro con sabbia, sassi o altro, qualcosa di colorato, sempre in perfetto accordo con lo stile della cerimonia. Anche in questo caso, l’accompagnamento musicale non può assolutamente mancare!

Rito del calore degli anelli

Concludiamo con un rito simbolico di origine anglosassone che sta piano piano prendendo piede anche da noi.
I riti simbolici in generale hanno una potenza simbolica incredibile, ma questo la rende palpabile!
Gli anelli vengono posti in un sacchettino – mai una scatola, altrimenti il calore non passa! – e questo piccolo sacchetto viene fatto girare tra tutti gli invitati (rito ideale per chi sceglie una cerimonia più intima).
Le loro mani e le loro preghiere – di qualsiasi tipo, non immaginatevi solo quelle legate alle varie religioni! – scalderanno i due anelli.
Il sacchettino arriverà agli sposi carico del calore dell’amore di tutti coloro che hanno deciso di condividere la gioia di una vita insieme.
Durante il rito non si parla, non ci sono celebranti o altro. Tutto avviene in silenzio, quindi un sottofondo musicale si rende d’obbligo e deve rispecchiare l’amore dei due partner.

E’ un rito molto sentito, decisamente solenne. Se vi piace vivere dei reali momenti di misticismo, questo è il rito che fa per voi!

rito degli anelli
Il sacchettino per il rito degli anelli dev’esser sottile per far passare il calore.
Credits: Asouthernsoiree.com

Come scegliere?

La scelta deve venire dal cuore. Ci sono altri riti, parlatene con chi vi segue nell’organizzazione del vostro giorno più bello e scegliete tra i riti simbolici che più vi rappresentano.
Non fatelo per moda o per compiacere qualcuno. Deve rendere felici voi e vi deve rappresentare pienamente.

Come sempre, se ritenete che questo articolo possa essere utile a qualcun’altro, condividete!
E poi fateci sapere quale rito vi piace di più e quale vorreste per il vostro giorno del sì!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *