sweet corner
Consigli Raimbow - tendenze, idee, suggerimenti per voi!

Sweet corner: le alternative

Sweet corner, l’angolo dei dolci che in un matrimonio pare non possa mancare. E in effetti, che matrimonio sarebbe senza dolci?
Ma di sweet corner ne abbiamo visti una marea e spesso sono tutti molto simili.
Penserete che distinguersi non è facile, in fin dei conti parliamo sempre di dolci! Ma, proprio come per la scelta di un bravo cake designer, possiamo scegliere e distinguerci, perché le alternative al classico tavolo delle leccornie esistono!

sweet corner cupcake
Cupcakes e marshmallows, accoppiata vincente!

Sweet corner, le origini

Prima di pensare di stravolgere uno dei punti cardine dei matrimoni e delle unioni civili (ma noi restiamo sempre più creativi, lasciateci questo primato!), bisogna capire da dove è nata questa tendenza.
Un tempo non c’era nessun tavolo dei dolci -accipicchia, che tristezza!
Mamma e papà (ma anche zii e nonni) terminavano il lungo pranzo nuziale con la torta a 50 piani, bianca, posta un tavolo con tovaglia bianca e qualche decorazione intorno. Si procedeva al taglio con foto di rito e poi via, torta per tutti!
Un altro modo per definirlo? Una noia mortale!
Grazie al cielo, gli americani ci hanno dato la spinta giusta: lo sweet corner si deve a loro! E’ letteralmente ispirato ai carretti di gelati, pop corn, caramelle e altri dolciumi che si acquistavano prima di andare al luna park.
Il colpo di genio è stato riadattarlo alle feste, ai matrimoni e ai compleanni.

Un antico carretto dei pop corn di Washington, che ispirazione fantastica!

Sweet corner in Italia

Ormai esiste da anni, i più scaltri lo hanno inserito a partire dagli anni ’90.
A volte a forma di carretto – perfetto con matrimoni in stile rustic-chic – a volte semplicemente riempiendo un tavolo di dolci di vario tipo, trasformandolo in un quello che è poi divenuto “il buffet” dei dolci, dove terminare il pasto dopo il taglio della torta.

In realtà lo sweet corner può essere molto di più. Ormai se ne vedono di vari tipi, con allestimenti in linea col tema o lo stile delle nozze.
Non mancano mai cupcake, cakepops, ciambelle, caramelle di vario tipo e torte in monoporzione.
Ma questo lo sapete già, vero? Vi vediamo mentre cercate in rete la risposta alla vostra domanda: “Come diavolo faccio a creare uno sweet corner che non sia la perfetta copia di tutti gli altri?”
Per fortuna, abbiamo la risposta!

Le idee alternative

Chi dice “sweet corner” dice dolci a chili. Nell’immaginario collettivo, è quell’angolo di paradiso dove tutti i golosi invitati al matrimonio o all’unione civile corrono per far man bassa di dolciumi di varia natura.
Noi vi vogliamo offrire qualche idea più raffinata, meno da “un tanto al chilo” e più personalizzata possibile.
Potreste evitare di riempire gli ospiti di cupcake – che ormai sono superati – e offrire loro mini porzioni di dolci classici, come il tiramisu o, nel caso di un’unione civile, la torta arcobaleno. Immaginate queste mini tortine colorate, morbide e profumate che fanno l’occhiolino ai vostri invitati. Riuscite a vedere i loro volti sorpresi?
Noi sì.
Potreste poi introdurre dolci al cucchiaio in formato mignon (quindi mini barattoli) da portarsi in giro, magari in un angolo relax che avrete predisposto sotto a un bell’albero. Mi mangio un dolce, sorseggio un the e un matrimonio diventa un momento di calma e pace. Perché mai dovrebbe essere sempre tutto un corri corri?
Ma potreste anche pensare di creare un Salty Corner!
Proprio così, dove sta scritto che bisogna proporre solo dolci? E chi ama il salato come fa? Rimane a bocca asciutta?
Un salty corner è un’alternativa coraggiosa al classico sweet corner e deve avere un senso, all’interno del vostro matrimonio. Se saprete trovare il giusto equilibrio, vi darà tante soddisfazioni. Immaginate pasticcini salati, micro panini, pizzette mignon e gourmet e finti dolci dal gusto salato: non vi brillano gli occhi?

Idea pazzesca per un piccolo salty table che soddisfi tutti! Foto: Pinterest

E se li voglio entrambi?

Nessuno ve lo vieta. Da una parte le caramelle, dall’altra le pizzette. Quel che conta è che tutto sia ben distinto, delineato, allestito e curato nei minimi dettagli. Cartellini per spiegare di cosa si tratta sono sempre graditi, anche per evitare spiacevoli sorprese per invitati allergici a questo o quell’altro alimento. E’ un modo come un altro per rendere loro una cortesia.

Inoltre, se avrete entrambe le postazioni, potrete far felici davvero tutti, perché non sempre si preferiscono i dolci!

Se state progettando il vostro matrimonio civile o la vostra unione e avete dubbi su questo punto, scriveteci! O registratevi alla newsletter dove troverete consigli, suggerimenti e idee da sfruttare per il vostro grande giorno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *