wedding planner costi
Consigli Raimbow - tendenze, idee, suggerimenti per voi!

Wedding planner, quali prezzi ha?

E’ la prima domanda che ci ponete: ma una wedding planner quanto costa?
Pensandoci bene, è una domanda legittima, ma è anche una domanda alla quale rispondere potrebbe non essere semplice.
Con quale criteri il/la wedding planner stabilisce i propri prezzi?
Esperienza? Zona d’azione? In base al proprio target? Su percentuale o cifre fisse?

Non c’è un’unica regola

Non esiste un solo modo per scegliere quanto e come farsi pagare. Il/la wedding planner è a tutti gli effetti una libera professionista – salvo casi in cui sia assunta da qualche agenzia e percepisca uno stipendio, ma accade veramente di rado! – e come tale stabilisce i suoi prezzi sulla base di alcune variabili che, chiaramente, cambiano in base a esperienza e servizi offerti.

Anche la propria zona di competenza aiuta questa figura a scegliere il prezzo “giusto”. Ci sono linee di confine tra una città e l’altra, tra una regione e l’altra e il/la wedding planner informata lo sa.

Operare a Torino non è come operare a Como. E trattare solo cerimonie intime non sarà mai come occuparsi di cerimonie con 200 invitati, in location di lusso.

prezzi wedding planner
Le competenze fanno la differenza nel calcolo dei prezzi!

Quindi non ci sono prezzi fissi?

No, non ci sono. Ma ci sono anche in questo caso dei range dai quali non ci si deve discostare molto.
Secondo le stime ISTAT, a Milano un servizio completo (quindi che comprenda ricerca fornitori, creazione progetto grafico e realizzazione e wedding day coordination), si aggira intorno ai 2500/3000 euro.
Ma è pur vero che può scendere o salire a seconda dell’impegno richiesto, degli anni di esperienza del/della wedding planner, degli spostamenti previsti e così via.

Chiaramente, se ve ne chiede 10.000 fatevi due domande. A meno che non si tratti di nomi importanti, quasi nulla giustifica una tale somma.

E se voglio solo un piccolo aiuto?

Definiamo questo “piccolo aiuto”. Perché spesso ciò che per voi è una sciocchezza, per un/una wedding planner è un impegno notevole.
Ma solitamente è possibile scegliere consulenze singole, che hanno prezzi variabili.
La ricerca dei fornitori potrebbe costarvi dai 300 ai 700 euro.
La coordinazione di tutti il solo giorno del matrimonio – quindi la regia di un evento che avete pensato e creato VOI – non scende mai al di sotto dei 500/700 euro, anche perché richiede un impegno di due o tre mesi, non solo del giorno fatidico.
Se vi servono solo delle piccole dritte per scegliere il giusto abito, o lo stile, o la location giusta, i prezzi possono variare di molto, perché sono comunque consulenze impegnative, che non possono essere fatte tanto per fare.

In poche parole, il/la wedding planner ha un valore. Il suo lavoro vale tanto quello del fotografo, del fiorista, di chi si occupa del catering e della vostra parrucchiera. Perché dovrebbe giocare al ribasso? E’ una figura professionale, forse non indispensabile, ma che può rendervi l’organizzazione del tutto davvero leggera e facile. Non dimenticate poi la sua capacità di negoziare per ottenere i prezzi migliori, capacità che non tutte le coppie hanno. I fornitori raramente vi faranno lo stesso prezzo che potrebbero farvi grazie a un/una wedding planner di fiducia.

prezzo consulenza singola
Il piccolo aiuto può essere superimpegnativo!

E Over The Rainbow quanto costa?

Il giusto. Che è la risposta che non amate sentirvi dire, ma l’unica possibile.
Organizziamo eventi dal 1999. Quando la rete era agli albori, quando nascevano i primi blog e i primi forum. Non siamo esattamente dei novellini, anche se abbiamo iniziato con matrimoni e unioni civili solo nel 2016. Pertanto ci siamo presi del tempo per stabilire quanto far pagare la nostra professionalità, analizzando target, bacino d’utenza, esperienza e così via.
Avremo quindi un servizio completo che non supererà mai i 3000 euro e una consulenza singola che non scenderà mai al di sotto dei 400 euro.

Consulenze gratuite? No, grazie

No, non ne facciamo. E non dovreste accettarle. Facciamo una prima chiacchierata al telefono e poi in ufficio, senza alcun impegno da parte di nessuno. Il/la wedding planner, in questa fase, dovrebbe ASCOLTARE le esigenze della coppia, prendere nota delle esigenze e farsi un’idea di ciò che vorrebbe realizzare.

Ma la consulenza – completa o parziale che sia – si paga. L’idraulico che viene a casa vostra per stringere un bullone si fa pagare anche solo l’uscita. Perché il/la wedding planner dovrebbe offrire la sua professionalità gratis? Voi andreste in ufficio tre giorni su cinque senza essere pagati? Non pensiamo proprio.
Quindi, no, non facciamo consulenze gratuite, ma siamo tutti orecchie quando ci incontriamo e se nasce il feeling, il gioco è fatto!

Un articolo come questo vorrebbe essere un piccolo faro nella nebbia dei prezzi dei/delle wedding planner. Se ti è piaciuto e pensi che possa essere d’aiuto anche ad altri, perché non lo condividi? Qui trovi tutti i pulsanti a tua disposizione!

Mentre qui trovi il nostro modulo di contatto per chiederci informazioni e… Prezzi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *